SABATO 29 DICEMBRE – Centro Mindful, Via F. De Mura, Napoli
Dal corpo reale a quello immaginario: laboratorio di stop motion
Con prenotazione obbligatoria

Che cos’è la Stop Motion e che rapporto intrattiene con il corpo reale? L’idea di questo laboratorio nasce dalla necessità di mostrare come la tecnica di animazione a passo uno – che ha origine con l’invenzione stessa del cinematografo – sia  strettamente connessa allo studio del movimento reale del corpo, che per necessità e virtù viene anche trasposto nel mondo degli oggetti inanimati. Non si può prescindere dall’analisi dei passaggi minimi e costitutivi di qualsiasi movimento per approcciare adeguatamente alla stop motion. L’osservazione di un movimento reale è sempre alla base della realizzazione di un processo complesso e articolato come quello della animazione.  
Il laboratorio sviluppa la relazione indissolubile tra il corpo reale, i suoi movimenti nello spazio e il corpo immaginario dei puppet, trasposizione attoriale per il cinema di animazione. Anche l’osservazione diretta della struttura scheletrica interna dei pupazzi consente di rintracciare gli elementi di correlazione tra il reale e la finzione. Così, a partire da semplici esercizi di mimo i partecipanti potranno sperimentare il passaggio dei loro movimenti naturali a quelli riprodotti artificialmente in stop motion, e approcciare allo sterminato mondo della animazione a passo uno attraverso una esperienza pratica.
Un’esperienza aperta a tutti.