VENERDÌ 26 OTTOBRE – Centro Giorgio La Pira ore 18.00-19.30
Via Felice Terracciano, 240
Ingresso libero senza prenotazione

Che cos’è il cinema di animazione? Quante tecniche si possono distinguere? Cosa si intende per Stop Motion? E quali sono le caratteristiche peculiari di questa tecnica?

Alcune delle domande a cui si è cercato di dare una risposta incontrando Michelangelo Fornaro, professionista del settore. Dopo una introduzione prettamente formativa sul tema dell’animazione e sulle differenti forme espressive e tecniche che distinguono le produzioni europee da quelle americane, segue la proiezione del capolavoro di Suzie Templeton in stop motion Pierino e il lupo (2006, 30 min, Sergej Sergeevič Prokof’ev) vincitore dell’Oscar al miglior cortometraggio di animazione nel 2008. Un’occasione per riflettere sulle potenzialità autoriali del genere di animazione a passo uno e sui tratti caratteristici di una produzione impegnativa, che spesso richiede tempi molto lunghi di lavorazione, nel tentativo di offrire gli strumenti basilari per interpretare e osservare criticamente prodotti audiovisivi alternativi a quelli di larga diffusione.

Michelangelo Fornaro si è diplomato in animazione presso la SNC di Torino, attualmente è animatore e graphic designer presso la RAI di Torino, illustrerà i tratti salienti della STOP MOTION introducendo gli uditori all’apprendimento di conoscenze tecniche e professionali specifiche, in particolare sull’animazione di pupazzi a passo uno.
http://www.michelangelofornaro.com