La Stop Motion è la particolare tecnica d’animazione che consiste nella ripresa a passo uno di pupazzi e oggetti vari, in modo da ricreare l’illusione del movimento.
Resa celebre dai film hollywoodiani a partire dal mitico King Kong diWillis O’Brien del 1933 e dagli indimenticabili capolavori del maestroRay Harryhausencome Gli ArgonautiIl Risveglio del Dinosauro o il 7° Viaggio di Sindbad, la Stop Motion è stata elevata a mezzo espressivo di grande impatto da artisti come Vladislav StarevicBarry J.C. Purves e molti altri.
Attualmente questa particolare tecnica sta conoscendo un nuovo momento d’oro grazie alle opere degli artisti di tutto il mondo: a cominciare dai prodotti della Aardman Animations (Wallace & GromitShaun the Sheep,Shaun the Sheep), passando per le delicate magie di Fusako Yusaki fino all’exploit del recentissimo Coraline.

I Castelli Animati, Festival Internazionale dell’Animazione, organizza un inconytro di presentazione di un nuovo progetto per un Forum sulla Stop Motion, ideato ed organizzato da ASIFA Italia: uno strumento attraverso il quale gli artisti, gli addetti ai lavori e i futuri professionisti dell’animazione potranno mettere in condivisione, in uno spazio virtuale comune, le loro esperienze e conoscenze per favorire lo scambio di informazioni e opportunità.
L’incontro si svolgerà nella giornata di Sabato 28 novembre 2009alle ore 12.00, al Cinema Modernissimo di Genzano di Roma e sarà aperto al pubblico di appassionati e professionisti.

Interverranno, tra gli altri, Nick Park, creatore di Wallace e Gromit, Peter Lord, regista e co-fondatore della Aardman Animations, Fusako Yusaki, animatrice italiana specializzata nell’uso della plastilina, Gianmaria Misseri, dello Studio MisseriStefano Argentero, animatore in stop-motion, e Michelangelo Fornaro, responsabile ASIFA per la Stop Motion.